Archivi tag: Piemonte

Macugnaga, 4 agosto 2018

Macugnaga, 4 agosto 2018: una gita giornaliera nella famosa località montana della Valle Anzasca, ai piedi della famosa parete Est del Monte Rosa.

“L’occasione” del breve viaggio è la fuga dal caldo opprimente della città per passare qualche ora immersi in uno scenario unico e a contatto con la natura.

Ma perché proprio in questa data? Anche per assistere alla seconda tappa della rassegna piromusicale Vette d’Artificio, eventi unici di fuochi d’artificio in alta quota.

In attesa dello show una rilassante passeggiata nella frazione Staffa tra i vicoli dell’antico Dorf (primo nucleo abitato dei Walser) con la Chiesa Vecchia risalente al XII secolo.

Dopo una sana cena a base di prodotti tipici locali, torno al punto scelto nel pomeriggio per la sessione fotografica serale/notturna, una location studiata apposta per enfatizzare da un lato il panorama e d’all’altro lo spettacolo pirotecnico…il giusto equilibrio nella composizione senza lasciare nulla al caso.

Puntuale alle 22:30 inizia l’evento tanto atteso dalle migliaia di persone giunte fin qui…

Macugnaga – ultime luci del tramonto…

Macugnaga – Ora blu

Macugnaga – Spettacolo pirotecnico 4 agosto 2018

Fotografie realizzate con Nikon D800, obiettivo Nikkor 14-24mm f/2.8, treppiede Manfrotto

 

 

 

Annunci

Festival di Fuochi d’Artificio Sesto Calende, 28 luglio 2018

Festival di Fuochi d’Artificio Sesto Calende, 28 luglio 2018: quest’anno per me la prima uscita dedicata a migliorare ulteriormente la tecnica fotografica.

La location dell’evento è la nota cittadina lacustre di Sesto Calende col suo lungofiume Ticino che da qualche anno ospita la rassegna pirotecnica.

Una serata con un po’ di vento (purtroppo non durato fine alla fine dello show, con la parte finale “disturbata” dal fumo stagnante delle numerose esplosioni) che ha contribuito a rinfrescare l’aria dopo la calura soffocante degli ultimi giorni, complice un temporale di metà pomeriggio…

Che dire, lascio parlare le fotografie di seguito che riprendono in sequenza l’inizio, la parte centrale e la quasi fine dello spettacolo pirotecnico. Se vorrai lasciarmi un commento o una critica ne sarò contento.

Sesto Calende – 28 luglio 2018 spettacolo pirotecnico, l’inizio

Sesto Calende – 28 luglio 2018 lo spettacolo pirotecnico continua…

Sesto Calende – 28 luglio 2018 lo spettacolo pirotecnico continua…

Sesto Calende – 28 luglio 2018 spettacolo pirotecnico, verso la fine…

Fotografie riprese con reflex Nikon D800, obiettivo Nikkor AF-S 24-70mm f/2.8 G ED, treppiede Manfrotto.

Macugnaga, Vette d’Artificio 5 agosto 2017

Macugnaga, Vette d’Artificio 5 agosto 2017: seconda tappa della rassegna piromusicale curata dalla GFG Pyro (che ho avuto il piacere di conoscere e scambiare quattro chiacchiere al pomeriggio e a cui va il mio plauso per l’impegno e la buona riuscita dell’evento).

L’accogliente e caratteristico villaggio della nota località piemontese ha attirato per l’evento circa 9.000 persone che, tra una gita in alta quota (Monte Moro per aperitivo a oltre 2800 mslm), passeggiate lungo le 50 bancarelle con prodotti tipici o anche solo per godersi la magnifica vista sulla parete Est del Monte Rosa, hanno atteso la fatidica ora…

…e finalmente alle 22:30 (zona Pecetto – campetto sportivo) è iniziato il tanto atteso spettacolo pirotecnico accompagnato da una ottima scelta di musiche e brillanti colori cha hanno illuminato le rocce e il fitto bosco circostante.

Fotografia realizzata con Nikon D800; obiettivo Nikkor 24.70mm f/2.8; Treppiede Manfrotto

Vette d’Artificio – Macugnaga, 5 agosto 2017

Mottarone, un tramonto da sogno

Mottarone, un tramonto da sogno: giunto in vetta alla montagna che sovrasta la rinomata Stresa sul Lago Maggiore  e in attesa dello show piromusicale “Vette d’Artificio 2017” mi son goduto lo spettacolo naturale al calar del Sole.

Ogni volta un’emozione diversa…le foschie nelle vallate, un po’ di nuvole che avvolgono il massiccio del Monte Rosa all’orizzonte e altre modellate dal vento in quota e colorate dagli ultimi raggi della nostra stella in un disegno “irreale”.

Tramonto dal Mottarone

Nikon D800; Nikkor 24-70mm f/2.8G ED

32mm; 1/100sec; f/5.6;

Vette d’Artificio al Mottarone

Vette d’Artificio 2017, la prima tappa spetta al Mottarone…e dove non arriva l’occhio umano arriva la fotografia.

Essenziale è la conoscenza della propria fotocamera (non del tipo “accendo, metto in modalità auto tanto ci “pensa” lei e sicuramente le fotografie verranno bene), del luogo che si vuole riprendere e soprattutto che cosa si vuole riprendere.

Un altro aspetto fondamentale è quello di scattare sempre in qualità RAW in modo da avere un’ immagine “con tutti i dettagli” cercando di regolare la propria reflex con le giuste impostazioni per la sequenza fotografica che si andrà a riprendere…e qui entrano in gioco l’esperienza e le tante ore di ripresa realizzate precedentemente, insieme a chissà quanti scatti considerati da “buttare” e che invece è bene riguardare tante ma tante volte per capire l’errore o gli errori per poi migliorarsi sempre più.

Il tocco finale è la post-produzione con uno dei tanti software anche gratuiti che si trovano in rete oppure forniti con la macchina fotografica.

Quello che può venir fuori è un’immagine mozzafiato, ricca di dettagli che il nostro occhio non riesce a captare: un classico esempio è lo spettacolo pirotecnico dove nel buio totale della sera/notte l’intensa luce delle esplosioni abbaglia la vista.

Ho realizzato la fotografia che segue durante lo spettacolo piromusicale che si è svolto ieri 28 luglio 2017 alle 22:30 sul Mottarone alla quota di 1491 mslm, serata inaugurale della rassegna Vette d’Artificio 2017 curata dalla Gfg Pyro a cui va il mio plauso.

Vette d’Artificio – Mottarone 28 luglio 2017

Nikon D800; Nikkor 24-70mm f/2.8 G ED; Treppiede Manfrotto

Mottarone – Vette d’Artificio 28 luglio 2017

Mottarone – Vette d’Artificio 28 luglio 2017: ieri sera al via la rassegna piromusicale in alta quota.

Prima data e primo spettacolo davvero entusiasmante: musica e spettacolo pirotecnico “soft” quasi in vetta alla montagna dei sette laghi, con vista impareggiabile sulle Alpi.

Una serata fresca con il cielo stellato, qualche nuvola sul massiccio del Monte Rosa e la Luna ad abbellire un quadro già di per sé splendido.

Il mio contributo a rendere indelebile il ricordo è l’immagine che segue, realizzata con Nikon D800; obiettivo Nikkor 24-70mm f/2.8; treppiede Manfrotto.

Se ti piace ti invito a votarla (like) sulla pagina ufficiale Facebook di Vette d’Artificio nella sezione post e poi nella lista a destra Post delle persone che visitano la pagina. Grazie!

Spettacolo pirotecnico in vetta al Mottarone – 28 luglio 2017

 

Arona, spettacolo pirotecnico 23 luglio 2017

Arona, spettacolo pirotecnico 23 luglio 2017: la vita del fotografo è fatta così…lunghe attese aspettando l’evento e sempre in prima fila per trovare il punto di ripresa ideale.

Non fa eccezione il Festival di Fuochi d’artificio…

L’attesa

Palcoscenico della serata è la nota località di Angera, cittadina sulla sponda lombarda del Lago Maggiore.

Dopo aver montato l’attrezzatura ed eseguito qualche scatto d’ambiente, ho solo dovuto aspettare le ore 23:00, orario d’inizio dello show piromusicale.

Come sempre ne è valsa la pena. Nell’immagine sotto un momento dello spettacolo.

Arona – Spettacolo pirotecnico del 23 luglio 2017

Fotografia ripresa da Angera con Nikon D800; obiettivo Nikkor 24-70mm f/2.8G ED; treppiede Manfrotto.