Archivi categoria: Nebbia

Varese, la danza delle nebbie

Varese, la danza delle nebbie: una serata al di sopra delle nebbie che han dato vita ad uno spettacolo unico…

Annunci

Varese nella nebbia

Varese nella nebbia, il panorama di ieri sera 19 novembre 2015 dal Parco Regionale Campo dei Fiori Varese

Varese, ghost city

Varese, ghost city

Tramonto d’inverno (HDR) – Campo dei Fiori Varese

Tramonto d’inverno (HDR-high dynamic range): una tecnica di scatto che in italiano si traduce in ampia gamma dinamica, rendendo una semplice fotografia in qualcosa di più accattivante e “profondo” dal punto di vista visivo.

Con una sequenza di scatti che può variare generalmente da 3 a 9 fotografie (funzione bracketing sulla fotocamera digitale oppure con scatti in manuale modificando le singole esposizioni) a seconda delle condizioni di ripresa o più semplicemente a discrezione del fotografo, il risultato finale è una immagine con dettagli ben definiti sia nelle ombre che nelle alte luci.

L’immagine seguente mostra i singoli scatti realizzati ieri dal Parco Regionale Campo dei Fiori Varese in direzione Sud-Ovest verso il Monviso: una sequenza di fotografie con esposizioni da -3 stop a +3 stop (nella tabella manca l’immagine con misurazione che viene calcolata dell’esposimetro).

Indispensabile è l’uso di un solido cavalletto (treppiede), mantenendo lo stesso punto di ripresa delle singole fotografie per l’assemblaggio finale tramite apposito software.

HDR_sunset

 

Il passaggio seguente è l’elaborazione delle fotografie tramite uno dei tanti software disponibili, io personalmente utilizzo Photomatix Pro da cui si può gestire la mappatura dei toni per realizzare la fotografia finale.

Tramonto in HDR, Campo dei Fiori Varese

Tramonto in HDR, Campo dei Fiori Varese

In questo scatto finale ho optato per una elaborazione abbastanza “pesante” in modo da far risaltare il profilo delle colline del basso Varesotto tra le fievoli foschie serali, fino alla profondità surreale delle nuvole nel cielo.

Fotografie realizzate il 2 gennaio 2015 con Nikon D800, Nikkor 24-70mm f/2.8 e treppiede Manfrotto

Sopra le nuvole

Sopra le nuvole, Campo dei Fiori Varese: durante il fenomeno dell’inversione termica si ha l’occasione di assistere a panorami semplicemente incredibili….

….un mare di nuvole al tramonto e il Monviso all’orizzonte: location parco regionale Campo dei Fiori Varese.

Mare di nuvole, Campo dei Fiori Varese

Mare di nuvole, Campo dei Fiori Varese

Campo dei Fiori, Varese: tramonto dal Belvedere

Campo dei Fiori, Varese: tramonto dal Belvedere

dopo una passeggiata rilassante nei boschi del Parco Regionale Campo dei Fiori, la sosta al Belvedere è d’obbligo; un balcone unico con spettacolare vista sulla città e sui laghi di Varese, Monate, Comabbio e Lago Maggiore.

Ieri pomeriggio, 8 novembre 2014, la nebbia ha regalato un’atmosfera mistica e suggestiva proprio al calar del sole…

Campo dei Fiori Varese, tramonto tra le nebbie

Campo dei Fiori Varese, tramonto tra le nebbie

Fotografia realizzata con Nikon D800; obiettivo Nikkor 24-70mm f/2.8; 1/50sec; f/4; 58mm; ISO 50; EV -0,3

Lago di Varese, una mattina d’autunno

Lago di Varese, una mattina d’autunno: il Sole che si fa spazio tra le nuvole e in lontananza le foschie all’orizzonte tra le calme acque…

Uno scorcio del lago ripreso da Biandronno…sulla destra la silhouette del bosco sull’isolino Virginia.

Biandronno, scorcio sul lago di Varese

Biandronno, scorcio sul lago di Varese

Fotografia realizzata con Nikon D800 e obiettivo Nikkor 24-70mm f/2.8

Baita Segantini, Pale di San Martino

Baita Segantini, Pale di San Martino: locations d’eccezione ai piedi delle famose cime dolomitiche…

…in questa estate che praticamente non è mai decollata, sopratutto al nord-est della nostra penisola, anche l’uscita notturna in questione è stata caratterizzata da un continuo passaggio di nuvole basse e nebbie tra il Passo Rolle e la Val Venegia.

L’idea era quella di fotografare i profili delle Pale di San Martino con la Via Lattea (a San Martino di Castrozza cielo perlopiù sereno circa mezz’ora prima dell’arrivo a destinazione), ma dato i repentini cambiamenti climatici, sfumata un’occasione ecco che se ne propone subito un’altra.

Il fascino della nebbia che tutto avvolge creando un’atmosfera unica e surreale mi ha dato l’opportunità di “portare a casa” fotografie suggestive; i colori freddi della serata estiva in contrasto con le luci calde del rifugio rimaste accese solamente per un paio di minuti.

Baita Segantini, fotografia notturna - Dolomiti

Baita Segantini, fotografia notturna – Dolomiti