Archivi categoria: Pale di San Martino

Cima Rosetta, Pale di San Martino

Cima Rosetta, Pale di San Martino: un paesaggio “lunare” sull’Altopiano delle Pale, Dolomiti.

Per i più esperti la possibilità di fare un’escursione impegnativa da San Martino di Castrozza (1487 mslm) fino alla vetta (2748 mslm); altrimenti si possono prendere i due impianti di risalita dal centro del paese che conducono prima alla località Col Verde e poi alla stazione a monte direttamente sull’altipiano, assolutamente da non perdere.

Cima Rosetta, Dolomiti

Cima Rosetta, Dolomiti

E’ necessario un abbigliamento adatto, trattandosi di una “gita” in alta quota (mediamente si rimane sui 2500 mslm)….scarponi, occhiali, crema solare alta protezione, cappello, giubbotto anti-vento e anti-acqua, guanti, maglione in pile o microfibra, da mangiare e da bere…e ricordarsi che in montagna il tempo può cambiare molto rapidamente con escursioni termiche molto forti, anche superiori ai 10°/15°.

Un’occhiata alle previsioni meteo è da considerarsi una buona norma prima di effettuare qualsiasi trekking.

Pale di San Martino e Via Lattea, Dolomiti

Pale di San Martino e Via Lattea, Dolomiti: altra uscita serale finalmente con cielo sereno…giusto il tempo di un’accurata messa a fuoco manuale, diaframma a tutta apertura e macchina fotografica in verticale per catturare una piccola porzione della nostra galassia sopra il profilo unico delle Pale di San Martino.

In mezzo alla quiete più assoluta, man mano che passano i minuti e l’occhio si abitua al buio della notte, ecco spuntare miliardi di stelle; un panorama mozzafiato per chi sa vivere la montagna in tutto e per tutto, nel pieno rispetto della natura.

Fotografia realizzata con Nikon D800 e obiettivo Nikkor 24-70mm f/2.8

Via Lattea sopra le Pale di San Martino

Via Lattea sopra le Pale di San Martino

Baita Segantini, Pale di San Martino

Baita Segantini, Pale di San Martino: locations d’eccezione ai piedi delle famose cime dolomitiche…

…in questa estate che praticamente non è mai decollata, sopratutto al nord-est della nostra penisola, anche l’uscita notturna in questione è stata caratterizzata da un continuo passaggio di nuvole basse e nebbie tra il Passo Rolle e la Val Venegia.

L’idea era quella di fotografare i profili delle Pale di San Martino con la Via Lattea (a San Martino di Castrozza cielo perlopiù sereno circa mezz’ora prima dell’arrivo a destinazione), ma dato i repentini cambiamenti climatici, sfumata un’occasione ecco che se ne propone subito un’altra.

Il fascino della nebbia che tutto avvolge creando un’atmosfera unica e surreale mi ha dato l’opportunità di “portare a casa” fotografie suggestive; i colori freddi della serata estiva in contrasto con le luci calde del rifugio rimaste accese solamente per un paio di minuti.

Baita Segantini, fotografia notturna - Dolomiti

Baita Segantini, fotografia notturna – Dolomiti